Tel: +39 0735 595198/595014

OTTIMIZZAZIONE DEL BUSINESS PER CATENE DI FORNITURA

ottimizzazione

Condividi questo post

Consentire il futuro dell’innovazione nel settore aerospaziale e della difesa

LE SFIDE IN PRIMO PIANO

Il concetto di “gestione della supply chain”, ovvero di ottimizzazione del business per catene di fornitura, è noto da decenni, ma la capacità di implementare efficacemente una strategia che soddisfi gli obiettivi aziendali è stata continuamente messa a dura prova, soprattutto dall’inizio della pandemia globale. Questa perturbazione senza precedenti ha messo in luce le debolezze critiche che devono essere affrontate.

RESILIENZA DELLA CATENA DI APPROVVIGIONAMENTO:

Anche le organizzazioni più mature sono state colte di sorpresa. Le carenze di materiale, persone e domanda hanno portato in molti casi ha portato a un’interruzione completa della catena di approvvigionamento.

AFFIDAMENTO SU RETI ESTESE:

Con pochissime catene di fornitura veramente integrate verticalmente, le organizzazioni globali si sono trovate improvvisamente che le forniture e la produzione all’estero sono state improvvisamente interrotte, lasciandole a corto di componenti e assemblaggi critici. componenti e assemblaggi critici.

LE INTERRUZIONI COME UNA COSTANTE:

Sebbene le perturbazioni minori siano perpetue, non era stato previsto un potenziale “aggravamento” delle perturbazioni. L’impatto della pandemia è stato storico, ma se si aggiungono eventi come il blocco del Canale di Suez e la Brexit, le sfide si fanno sempre più pressanti.

MANCANZA DI VISIBILITÀ:

Sapere dove ci si trova e cosa sta accadendo lungo la catena di approvvigionamento in tempo reale è necessario per sapere come cercare di correggere la rotta. Pochissime aziende avevano visibilità sullo stato operativo complessivo stato operativo complessivo per poter sviluppare efficacemente un piano di emergenza con una certa sicurezza.

DELMIA è sempre stata all’avanguardia nell’affrontare queste sfide aziendali e nel supportare la pianificazione aziendale integrata.

Consentendo ai clienti di modellare le complessità delle loro catene di fornitura e di considerare i compromessi tra gli obiettivi operativi e di business grazie all’ottimizzazione avanzata, forniamo alle aziende modi unici per superare la tempesta delle interruzioni e della variabilità e per emergere come leader nelle loro aziende.

Il percorso che ogni organizzazione può intraprendere per ripensare la supply chain di domani dipende dal settore, dalla maturità e dagli obiettivi, ma è possibile vedere emergere alcune tendenze chiave e i cambiamenti di pensiero e di processo che vengono considerati e adottati.

CAPACITÀ CHIAVE NECESSARIE ALL’INDUSTRIA AEROSPAZIALE E DELLA DIFESA DIGITALIZZAZIONE

Gli imperativi per costruire e sostenere una cultura dell’innovazione continua sono applicabili sia alla moltitudine di piccole imprese aerospaziali che ai grandi produttori di apparecchiature originali (OEM).

In un campo di gioco in cui la personalizzazione conta, le piccole dimensioni e gli ambiti ristretti possono essere trasformati in vantaggi decisivi. È qui che la digitalizzazione può fare la differenza.

Secondo Accenture, con una stima di 14.000 miliardi di dollari di costi che andranno ad incidere sulla catena del valore nel prossimo decennio, le aziende non possono permettersi di perdere alcuna opportunità di adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni del mercato o alle richieste dei clienti. Molti produttori di successo stanno scoprendo che la chiave per diventare un’azienda agile è l’integrazione delle tecnologie informatiche (IT) e operative (OT), che si tratti della produzione di un prodotto fisico o di un altro aspetto della gestione aziendale.

La domanda dei consumatori di consegne puntuali, al prezzo e alla qualità promessi, è ai massimi storici. Le aziende devono diventare abili nel combinare strategie di riduzione dei costi con derivati pronti all’innovazione per prodotti di nuova generazione. Gli appaltatori della difesa possono creare valore e gestire efficacemente il rischio diventando più “intelligenti”, ad esempio sfruttando la potenza dei moderni software di progettazione e ingegnerizzazione 3D per convalidare i componenti strutturali e contribuire all’efficienza dell’intero ciclo di vita del prodotto.

GEMELLI VIRTUALI

Non esiste un’opportunità di vantaggio competitivo maggiore di quella di immettere sul mercato nuovi prodotti più velocemente dei rivali. I clienti chiedono ai produttori di accorciare i cicli di sviluppo dei prodotti. Le tecnologie di produzione digitale-fisica, come l’automazione e l’uso di un gemello virtuale, possono accelerare drasticamente il processo di progettazione, nonché la produzione e la consegna dei prodotti finali.

Ad esempio, Airbus ha integrato i mock-up digitali negli ambienti di produzione, consentendo agli addetti all’assemblaggio di assemblaggio l’accesso a modelli 3D completi degli aerei in produzione. Questo ha ridotto i tempi di ispezione da tre settimane a soli tre giorni.

PRODUZIONE ADDITIVA/AUTOMATIZZATA

Quando i fornitori del settore aerospaziale di tutte le dimensioni decidono come e dove investire nelle nuove tecnologie e quali tecnologie creeranno i maggiori vantaggi, la produzione additiva (AM) dovrebbe essere in cima alla lista o quasi. La produzione tradizionale probabilmente non scomparirà mai, ma qualsiasi fornitore che non abbia una competenza di base nella stampa 3D, come è noto il processo, potrebbe trovarsi in una situazione di grave svantaggio competitivo.

Un numero crescente di fornitori utilizza la stampa AM per sviluppare componenti complessi uno strato alla volta, fornendo così un campo d’azione creativo per gli ingegneri più fantasiosi. Consente la produzione di pezzi con geometrie complesse con un minor numero di utensili e permette di produrre più parti di un assemblaggio in un unico spazio integrato. Naturalmente, non sono solo i macchinari della stampa 3D che consentono al processo di produrre molti pezzi in modo più efficiente e, in alcuni casi, parti che altrimenti sarebbero irraggiungibili; non meno importante è il software di progettazione, che può anche essere utilizzato con processi più tradizionali come la fresatura, la fusione e la forgiatura. Il software consente al progettista di acquisire tutte le specifiche funzionali di un pezzo, come gli input geometrici e di analisi.

TRASPARENZA

Un altro aspetto che potrebbe beneficiare di un miglioramento significativo è la trasparenza tra fornitori e OEM. I fornitori devono trasformare le loro interazioni per fornire una maggiore visibilità agli OEM e creare un’integrazione più stretta e continua. Attualmente identificata come un ecosistema lineare e isolato, la catena di fornitura deve cambiare prima di poter diventare una rete di valore – una rete in grado di garantire il pieno accesso a tutte le conoscenze, il know-how, le competenze e i talenti necessari, nonché la collaborazione sociale in tempo reale tra individui, gruppi o organizzazioni.

FORZA LAVORO

L’industria aerospaziale sta vivendo una crisi occupazionale. In tutto il settore aerospaziale sono in arrivo numerose posizioni che le persone in cerca di lavoro non sono in grado di ricoprire, perché mancano le competenze necessarie per lavorare in fabbrica.

Promemoria per i fornitori: istituire programmi di formazione e apprendistato propri e investire in programmi congiunti con le scuole professionali, che hanno bisogno di molto più sostegno e guida da parte delle aziende per la formazione e l’istruzione.

È quello che stanno facendo Space Exploration Technologies e altre aziende aerospaziali in collaborazione con il Davis Technical Institute dello Utah. con l’Istituto Tecnico Davis, con sede nello Utah, che offre un programma pratico di tecnologia dei materiali compositi che è allineato in modo unico con le esigenze dell’industria. SpaceX ha assunto molti studenti del Davis Tech al termine del programma e alcune aziende aerospaziali hanno assunto gli studenti prima che terminassero il corso.

INTERNET INDUSTRIALE DELLE COSE (IIOT)/DATI

L’industria aerospaziale sta subendo un massiccio spostamento collettivo verso la perfetta integrazione del mondo digitale e fisico, con l’obiettivo di interconnettere digitalmente tutte le informazioni essenziali per il ciclo di vita di un prodotto, dal progetto concettuale al supporto del prodotto, e di stabilire una continuità digitale in tutta l’azienda. La continuità digitale continuità digitale crea una fonte coerente di dati provenienti da sistemi connessi a cui i vostri team possono accedere e sfruttare per tutto il ciclo di vita del prodotto.

Molti OEM del settore aerospaziale sono in fase avanzata di implementazione dell’IIOT e si aspettano che i fornitori seguano il loro esempio. Pensate all’IIOT come a un ecosistema che coinvolge tutti i partecipanti che sono interconnessi e traggono vantaggi tangibili dalla collaborazione, consigliano i massimi dirigenti del settore manifatturiero di Airbus. Da parte sua, The Boeing Co. definisce la sua strategia di digitalizzazione IIOT il suo “abilitatore del secondo secolo”, che le garantirà la posizione di campione globale del settore.

IMPRESA BASATA SU MODELLI (MBE)

Man mano che i sistemi e i sottosistemi aerospaziali diventano più integrati e i loro sistemi più interconnessi, decisioni che possono determinare il successo di un ciclo di un nuovo prodotto sono spesso prese molto prima che la produzione sia avviata o che un contratto sia stato vinto.

Un numero crescente di aziende sta abbracciando l’impresa basata su modelli, che include l’ingegneria dei sistemi basata su modelli. L’MBE si basa su un insieme di modelli di prodotto annotati che sostituiscono i tradizionali disegni 2D. In questo ambiente, viene creato un modello computerizzato 3D del prodotto, che viene utilizzato per tutto il suo sviluppo.

Come ha scoperto Bell Helicopter nel suo approccio graduale all’implementazione di un’impresa basata sui modelli, l’azienda ha migliorato l’agilità e l’efficienza complessiva. L’MBE ha ridotto il numero di ore di lavoro a contatto richieste per progettare e costruire gli aeromobili e ha reso più semplice il controllo della qualità. In un altro esempio del potere delle tecnologie digitali, Boeing attribuisce all’ingegneria dei sistemi basata su modelli il merito di aver aiutato l’azienda a “rompere la curva dei costi” nella preparazione dell’offerta vincente per il programma di sviluppo del velivolo T-X.

IMPORTANTI TENDENZE DELLA CATENA DI FORNITURA

La risposta alla nuova normalità ha visto le aziende disfare le precedenti strategie operative e adottare nuove innovazioni e tecnologie. e tecnologia. Sebbene potenzialmente vantaggiosa, ogni tendenza offre sfide da superare.

Considerazioni >Supply Chain Trends Cambiamenti
Qual è il valore di reintegrare la la catena di fornitura? I grandi OEM hanno certamente avvertito l’esigenza di effettuare operazioni di nearshore o di ri-allocare le operazioni della catena di fornitura, e alcuni hanno persino preso in considerazione di produzione e altre operazioni “in casa” per (ri)creare una catena di approvvigionamento di fornitura verticalmente integrata. La convinzione alla base di questo è che avvicinare le operazioni significhi migliorare il controllo e la gestione. Le aziende soffrono ancora di sistemi disparati e silos organizzativi.
In che modo le “torri di controllo torri di controllo” aggiungono valore? Avere una visione istantanea dello stato complessivo della supply chain è fondamentale per poter formulare decisioni e piani. La realizzazione di questa capacità di “torre di controllo” sta rapidamente diventando una priorità assoluta per molte organizzazioni. Esistono ancora sfide per ottenere e centralizzare le informazioni per realizzare la “torre di controllo”.
Come può l’ottimizzazione aiutare? >L’ottimizzazione e l’intelligenza artificiale (AI) sono settori che le organizzazioni stanno studiando come metodo per automatizzare l’analisi nelle catene di fornitura complesse, in modo da decisioni possano essere accelerate in modo rapido e sicuro. L’ottimizzazione è una disciplina e le organizzazioni stanno faticano a determinare quali siano i benefici del mondo reale rispetto al clamore del marketing.
Come sfruttare il mondo virtuale? I gemelli digitali di prodotti e strutture sono già uno strumento prezioso, e lo stesso valore può essere applicato alla catena di fornitura. Disponendo di un modello connesso delle operazioni end-to-end dal fornitore al cliente, le organizzazioni possono avere una capacità unica di analizzare e sperimentare nuove strategie lungo tutta la catena di fornitura. La piena realizzazione di tutto questo non è un compito banale e le organizzazioni stanno cercando di comprendere i primi passi lungo il percorso verso questa esperienza virtuale.
Come combinare innovazione di prodotto con la catena di catena di fornitura? >Come sopra, i gemelli digitali del prodotto esistono già.

Le decisioni nel gemello digitale del prodotto influenzano il gemello digitale della catena di fornitura e viceversa. Pertanto, il collegamento tra i due offre un vantaggio unico per consentire una pianificazione veramente olistica della supply chain e del prodotto.

Avere una visione consolidata e una piattaforma tecnologica a supporto è possibile è possibile, ma richiede un impegno strategico in tutta l’organizzazione.

Tutte queste tendenze principali, insieme a molte altre iniziative, sostengono due obiettivi generali:

  • consentire l’agilità
  • la resilienza in tutte le operazioni della catena di approvvigionamento.

L’ESSENZA DELL’INNOVAZIONE DELLA DELL’INNOVAZIONE DELLA CATENA DI FORNITURA

Le organizzazioni non devono solo sopravvivere alle perturbazioni, devono anche devono anche prosperare e innovare. Agilità e resilienza sono due competenze fondamentali che tutte le future catene di fornitura del futuro.

  • L’agilità si applica ai processi produttivi, l’utilizzo della forza lavoro e delle attrezzature e il processo decisionale. Dipende dalla comprensione di ciò che sta accadendo e valutare i piani possibili per determinare il migliore linea d’azione per il futuro.
  • La resilienza aggiunge la capacità di sopportare di sopportare le perturbazioni e poi di riprendersi rapidamente. Inoltre, richiede la comprensione e la conoscenza creare strategie a lungo termine, in modo da avere a disposizione opzioni valide quando si verificano le sfide.

COME FANNO LE ORGANIZZAZIONI A DIVENTARE AGILI E RESILIENTI?

Queste competenze devono essere sviluppate attraverso l’applicazione e l’implementazione efficace di persone, processi e tecnologie. Quando tutti e tre vengono considerati insieme, le organizzazioni possono non solo fornire una base per la nuova normalità, ma anche sbloccare nuove base per la nuova normalità, ma anche sbloccare nuovi livelli di innovazione e sviluppare un ambiente aziendale veramente sostenibile.

CAPIRE I PROBLEMI DELLA SUPPLY CHAIN

Tutte le organizzazioni sarebbero “padrone” della supply chain se i problemi fossero facili da risolvere, ma grazie alla sempre maggiore complessità delle operazioni, i problemi sono numerosi e contorti.

  • COME SI GESTISCE UNA RETE A VALORE DISTRIBUITO DI STRUTTURE, FORNITORI E CLIENTI?Per gestire efficacemente questo tipo di catena di fornitura, è necessario innanzitutto essere in grado di rappresentarla fondamentalmente in modo logico, in modo che le informazioni e i processi possano essere applicati a tutti gli elementi che hanno un impatto sulle operazioni.
  • GLI STRUMENTI TRADIZIONALI SONO IN GRADO DI GESTIRE LE COMPLESSITÀ DELLA PIANIFICAZIONE ODIERNA?Il mix di prodotti e i lanci sempre più numerosi, uniti alla complessità della produzione e dei fornitori, fanno sì che i sistemi di pianificazione esistenti e i fogli di calcolo manuali non siano più efficaci. La capacità di sviluppare un singolo piano (per non parlare di scenari multipli o della ripianificazione su richiesta) può essere un compito monumentale.
  • QUALI DATI SONO NECESSARI?I piani della supply chain devono essere informati con dati in tempo reale provenienti dall’inventario, dalla produzione e dalla logistica. logistica, al fine di analizzare scenari multipli e sviluppare piani d’azione fattibili che possano essere realizzati con fiducia. Ciò richiede la connettività e l’inserimento di dati a più livelli e in più luoghi della supply chain.
  • COME COLLABORARE E INCLUDERE LE GIUSTE PARTI INTERESSATE?Sviluppare piani efficaci per la catena di approvvigionamento significa coinvolgere vendite, operazioni, finanza, approvvigionamenti nonché il team esecutivo. È necessario un processo rapido e standardizzato che consenta alle parti interessate di collaborare in modo le parti interessate possano collaborare in modo efficace e inclusivo, in modo da considerare tutti i punti di vista e le priorità. considerati tutti i punti di vista e le priorità.
  • E SE CI SONO OBIETTIVI AZIENDALI IN COMPETIZIONE? La pianificazione tradizionale della supply chain ha preso in considerazione vincoli tipici come i materiali e la capacità, ma un business sostenibile nella nuova normalità significa che le organizzazioni devono includere gli obiettivi operativi con quelli finanziari e aziendali come parte del piano olistico.

Ci sono molti altri problemi tattici che devono essere presi in considerazione e ogni settore avrà variazioni e distinzioni uniche. Queste caratteristiche aumentano la sfida di trovare soluzioni che possano essere applicate in modo efficace per creare benefici e valore.

CAPACITÀ CRITICHE

DELMIA offre solide soluzioni per la supply chain che possono aiutare le organizzazioni di diversi settori ad affrontare le sfide e i problemi per operare con maggiore agilità, efficienza ed eccellenza operativa. DELMIA fornisce pianificazione, programmazione e ottimizzazione per complessi processi di pianificazione aziendale integrata nell’ambito della supply chain, della logistica e delle operazioni di forza lavoro in tutti gli orizzonti di pianificazione.

  1. Ottimizzate la vostra rete logistica e di trasporto; ottenete il pieno controllo della flotta, allineate i trasporti ai piani di produzione e collaborate più strettamente con i clienti lungo tutta la catena di fornitura.
  2. Migliorate l’utilizzo del personale e la produttività dei dipendenti, trovando il giusto equilibrio tra efficienza operativa, normative e soddisfazione di dipendenti e clienti.
  3. Modellare e ottimizzare le prestazioni della rete della supply chain, dall’approvvigionamento in entrata alla produzione e alla distribuzione. Ottenete controllo, visibilità e resilienza duratura in tutta la vostra rete di valore.

La soluzione DELMIA per la supply chain offre innovazione e valore con una differenziazione chiave:

MODELLAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN END-TO-END

DELMIA Planning & Optimization fornisce una pianificazione ottimizzata per l’esecuzione delle operazioni nell’intera rete del valore.

Con un approccio olistico ma modulare, DELMIA consente una pianificazione e un’ottimizzazione intelligente della supply chain per ogni fase del percorso e dell’orizzonte temporale. I problemi tattici della supply chain possono spesso essere la causa principale del mancato raggiungimento di importanti obiettivi aziendali: carenze di un singolo fornitore che causano ritardi nel prodotto finale o interruzioni della forza lavoro che ritardano la distribuzione del prodotto. È importante modellare tutti gli aspetti della supply chain, perché i dettagli contano.

Sfide e tendenze importanti affrontate:

  • Visibilità della torre di controllo su reti estese
  • Valutazione delle opzioni di riconfigurazione della catena di approvvigionamento.

RISULTATI BASATI SUL BUSINESS

L’efficienza va oltre la produzione e può essere piuttosto complessa. Si tratta di essere in grado di modellare e ottimizzare il giusto mix nelle operazioni e nella rete della supply chain per massimizzare l’efficienza in base a diverse metriche aziendali e a vincoli in continua evoluzione. Man mano che le metriche aziendali, come la sostenibilità, diventano più prioritarie, il processo di pianificazione aziendale integrata deve includerle come parte integrante del processo di pianificazione aziendale. integrato deve includerli come parte della pianificazione della catena di fornitura.

Importanti sfide e tendenze affrontate:

  • Gestire la sostenibilità e la soddisfazione dei clienti
  • Bilanciare redditività ed efficienza.

OTTIMIZZAZIONE E ANALISI DI LIVELLO MONDIALE

Riconosciuta come azienda leader nella tecnologia di ottimizzazione, DELMIA fornisce un’ottimizzazione da record mondiale per guidare il miglior corso d’azione nelle vostre operazioni su base continua, che si traduce direttamente in una maggiore efficienza, utilizzo delle risorse e ROI. DELMIA offre un’ampia gamma di tecnologie di ottimizzazione proprietarie e standard del settore e un’esperienza per ottimizzare il vostro mondo e fornire il giusto livello di automazione.

Importanti sfide e tendenze affrontate:

  • Garantire agilità nonostante le interruzioni
  • Consentire un processo decisionale autonomo.

Queste funzionalità vengono fornite utilizzando un ambiente collaborativo che consente di coinvolgere tutti gli stakeholder nel processo decisionale e di analisi per arrivare a piani di consenso ottimizzati.

VALORE E BENEFICI

Sfruttare queste funzionalità critiche di DELMIA offre vantaggi significativi alle organizzazioni:

  • Bilanciare e ottimizzare gli obiettivi finanziari con quelli operativi e di sostenibilità
  • Ridurre i tempi del ciclo di pianificazione con una collaborazione efficace
  • Diminuire le vendite perse e servire meglio la domanda ad alto margine
  • Migliorare l’utilizzo della capacità e la produttività in tutta la catena di fornitura
  • Ottenere il controllo e la visibilità della supply chain a livello globale

 

Insieme, questi vantaggi consentono di raggiungere nuovi livelli di agilità e resilienza per realizzare un valore reale:

L’approccio semplificato di DELMIA Quintiq alla programmazione ci offre una visibilità completa della nostra situazione attuale, consentendoci di anticipare meglio la domanda, i tempi di consegna e i potenziali colli di bottiglia. Questo ci permette di essere più resistenti alle interruzioni impreviste. Una maggiore garanzia di consegne puntuali e complete (OTIF) ci permette inoltre di mantenere la fiducia e la soddisfazione dei nostri clienti.

Dobra Gheorghe, General Director, Alro

La nostra capacità di reazione è migliorata in modo significativo grazie all’implementazione di questa soluzione di pianificazione collaborativa: le nostre persone possono lavorare in modo molto più efficace.

Gerd Refflinghaus, Manager Production, Aleris

La soluzione DELMIA ci supporta nella gestione dei nostri complessi processi di supply chain. Ci dà la possibilità di ottenere una completa trasparenza sui KPI essenziali, sui flussi di materiali e sui dati di inventario. I programmi settimanali ottimizzati per ogni stabilimento e l’interazione tra pianificazione e programmazione aziendale rafforzano un flusso di informazioni approfondito. In questo modo, siamo in grado di gestire immediatamente i miglioramenti o i peggioramenti delle prestazioni di consegna per concentrarci sulle esigenze dei nostri clienti. clienti.

Tobias Neitzel, Head of Process Management SCM, Thyssenkrupp Steel Europe

COLLEGARE LA PIANIFICAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN AL SUCCESSO OPERATIVO

Come accennato in precedenza, i gemelli digitali sviluppati per la progettazione di prodotti e operazioni sono già in uso. La pianificazione e il processo decisionale nella catena di fornitura seguono essenzialmente la stessa prassi di utilizzare modelli virtuali per prendere decisioni migliori nel mondo reale.

I due processi non solo sono simili, ma sono anche intrecciati. I nuovi progetti di prodotto determinano nuovi fornitori e operazioni di produzione che devono essere pianificate. I cambiamenti nella catena di fornitura determinano la pianificazione di strutture e risorse potenziali. L’apice dell’agilità e della resilienza agilità e resilienza sostenibili si raggiunge quando entrambi i gemelli virtuali sono connessi.

La piattaforma 3DEXPERIENCE

Dassault Systèmes offre un’ampia gamma di soluzioni che aiutano le aziende a innovare dall’ideazione del prodotto alla progettazione e alla produzione. Utilizzando la piattaforma 3DEXPERIENCE, le organizzazioni possono unificare le parti critiche della loro attività utilizzando strumenti e modelli digitali. e modelli digitali. Questa piattaforma è il luogo in cui i gemelli virtuali della supply chain e della produzione possono lavorare insieme per aiutare le organizzazioni a raggiungere i loro obiettivi.

CONCLUSIONI E PASSI SUCCESSIVI

Immaginate di poter…

  • Avere un modello accurato di tutti i partecipanti critici e dei vincoli della vostra rete del valore
  • Valutare strategie di supply chain a lungo termine illimitate per raggiungere obiettivi a lungo termine
  • Sviluppare piani di supply chain ottimizzati e consensuali con tutte le parti interessate senza soluzione di continuità
  • Pianificare e regolare rapidamente le operazioni della supply chain per adattarsi ai cambiamenti della domanda e dell’offerta.
  • Includere lo sviluppo e la strategia del prodotto come parte del processo di pianificazione della catena di fornitura.

Il percorso verso l’innovazione della supply chain e la pianificazione aziendale integrata è disponibile ora per le organizzazioni che cercano nuove risposte e soluzioni alle sfide e alle interruzioni del mercato odierno. Con DELMIA, è possibile è possibile iniziare a fare passi avanti nella costruzione di e infrastrutture nelle aree critiche del business, dalla strategia della supply chain di alto livello di business, dalla strategia di alto livello della supply chain alla produzione, alla logistica e alla pianificazione della forza lavoro.

In DELMIA siamo orgogliosi di aiutare le organizzazioni nelle loro principali iniziative di supply chain:

  • Consentire operazioni aziendali sostenibili ottimizzando le risorse critiche, le persone e l’energia.
  • Costruire catene di fornitura resilienti, consentendo alle aziende di pianificare con fiducia il futuro e di reagire istantaneamente alle di pianificare il futuro e di reagire istantaneamente alle interruzioni
  • Raggiungere risultati basati sul business consentendo una pianificazione aziendale integrata che ottimizzare gli obiettivi finanziari e aziendali

Compila il form sotto per ottenere il tuo preventivo

Accetto i termini e le condizioni proposte da Cad Solution Provider Srl. Autorizzo la Cad Solution Provider srl al trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR 2016/679 dell'Unione Europea. Leggi la nuova informativa sulla privacy della Cad Solution Provider srl.

News
dal magazine

Scopri quali sono le soluzioni PLM
20 Maggio, 2024
1 min.

Soluzioni PLM: scopri il software Dassault e le sfide da affrontare

Scopri come SIMULIA accelera il processo di progettazione e ingegneria, garantendo prestazioni superiori e riducendo i tempi di commercializzazione
24 Aprile, 2024
1 min.

SIMULIA, scopri il potenziale del software di simulazione

Scopri i nostri corsi certificati di CATIA V5
16 Aprile, 2024
1 min.

Corso CATIA V5| Corsi certificati da Cad Solution Provider

Scopri i requisiti di sistema per avere CATIA V5
10 Aprile, 2024
1 min.

CATIA V5, ecco quali sono i requisiti di sistema per averlo

software CATIA v5
02 Aprile, 2024
1 min.

CATIA V5 progettazione: 5 consigli per la modellazione 3D

Perchè acquistare CATIA v5
20 Marzo, 2024
1 min.

CATIA V5: Perchè dovrei acquistare questo software

Tel: +39 0735 595198/595014

Fax: +39 0735 576064

Compila il form sotto per ottenere il tuo preventivo

Accetto i termini e le condizioni proposte da Cad Solution Provider Srl. Autorizzo la Cad Solution Provider srl al trattamento dei miei dati personali ai sensi del GDPR 2016/679 dell'Unione Europea. Leggi la nuova informativa sulla privacy della Cad Solution Provider srl.